Un pluripregiudicato, legato alla politica, all’attacco del profilo Facebook di Maiorano

16996330_1403391393045450_9069605176474268525_n

Un pluripregiudicato, particolarmente legato al mondo della politica, ha dichiarato guerra ad Alessandro Maiorano e ad altre persone, in grado di poter portare alla luce notizie poco edificanti su di lui e sul personaggio politico che lo protegge e lo coccola, e che, a quanto sembra, ed anche a detta di Alessandro Maiorano (il nemico pubblico dei politici corrotti), potrebbe essere implicato, insieme al pluripregiudicato, in operazioni poco chiare, di dubbia leicità.

E la guerra che tale viscido e pericoloso personaggio ha messo in atto nei confronti del Maiorano e degli altri suoi potenziali nemici, è sfociata, da un po’ di tempo a questa parte, in ambito informatico, tanto da portare alla chiusura temporanea, da parte di Facebook, dei profili del Maiorano e di vari Siti Web a carattere giornalistico, perchè segnalati alla direzione del Social ed alla Polizia Postale, quali potenziali dispensatori di diffamazione e di notizie socialmente pericolose.

“Nulla di più falso, a meno che possano ritenersi diffamazioni, afferma Maiorano, le mie preoccupanti verità, più che documentate”,su fatti degni di rilevanza penale che sottopongo sempre più frequentemente all’attenzione dell’autorità giudiziaria, salvo poi finire, in alcuni casi, inspiegabilmente oggetto di richiesta d’archiviazione da parte di alcuni P.M., tanto da costringermi a ricorrere sempre più spesso contro tali decisioni. Ricorsi che però vedono sempre riconosciute le mie accuse, a conferma della validità delle mie indagini, mai fatte a caso, strutturate secondo una logica investigativa che invece non capisco perchè non viene messa in essere dai rappresentanti delle Istituzioni che dovrebbero agire a tutela della legalità e dell’interesse dei cittadini.

Ed i minacciosi e vigliacchi attacchi informatici che ho ricevuto in questi ultimi mesi, compresa la temporanea chiusura della mia pagina Facebook, invece di convincermi a mettermi da parte, mi caricano ancor di più e mi convincono a lottare con tutte le mie forze contro quei politici disonesti, che il pubblico conosce solo per quella parvenza di facciata che sono riusciti a costruirsi abilmente nel corso degli anni, capace di ingannare la stragrande maggioranza dei cittadini per bene, ma non me, che ormai conosco bene la vigliaccheria e le nefandezze delle persone di potere, che nella nostra società corrotta sono ormai pressochè intoccabili.   Ma Maiorano, ve lo garantisco, è un osso duro, un mastino, ed a coloro che credono di farmi paura, dico solo: iniziate a tremare, perchè io non perdono, sopratutto i pluripregiudicati che pensano di poterla fare franca grazie alle coperture del potere politico”.