Soldi a Lega e Pd. I loro tesorieri verso il processo per i finanziamenti ricevuti dall’imprenditore Parnasi

La Procura di Roma ha chiuso l’indagine sul presunto finanziamento illecito contro il tesoriere della Lega Centemero e l’ex tesoriere dei democratici Bonifazi: avrebbero accettato soldi in modo illegale dal costruttore Luca Parnasi

La Procura di Roma chiude l’inchiesta per finanziamento illecito contro il tesoriere della Lega Giulio Centemero e dell’ex tesoriere del Pd Francesco Bonifazi. Entrambi sono accusati di aver accettato soldi dal costruttore Luca Parnasi e il procuratore aggiunto Paolo Ielo si appresta a chiedere per entrambi il rinvio a giudizio. Bonifazi deve rispondere anche di false fatturazioni.

L’indagine era stata avviata dopo l’arresto del costruttore romano. Analizzando i bilanci della sua azienda i pm avevano notato movimentazioni sospette e avevano chiesto conto al responsabile amministrativo delle aziende che però non aveva fornito alcuna spiegazione convincente. Anzi. I soldi della Lega erano stati versati all’associazione Più Voci mentre quelli del Pd sono transitati per Eyu. E in entrambi i casi la «causale» del versamento è stata ritenuta «fittizia».

Servizio pubblicato sul Corriere della Sera, consultabile on-line in forma integrale tramite il seguente link:

https://www.corriere.it/politica/19_novembre_05/soldi-lega-pd-tesorieri-bonifazi-centemero-il-processo-finanziamenti-parnasi-91bab828-ffbf-11e9-86c6-d2f1a0d8af2e.shtml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.