La crisi del MAIE, riporta alla luce servizi su rancori e vicende che non promettono nulla di buono… per gli italiani all’estero

merlo-mano1

Ricardo Merlo, del MAIE

È sempre interessante, di tanto in tanto, sfogliare le notizie che i vari news ci propinano a getto continuo.

Possiamo trovare di tutto, da notizie drammatiche a quelle che ci fanno sbellicare dalle risate.

Di sicuro, quelle più esilaranti sono quelle riguardanti la politica, e parlando di politica Italiana, prima o poi si arriva addirittura ad “Oggi le Comiche”.

Su tutte le prime pagine dei giornali troneggiano a caratteri cubitali gli ambiti riconoscimenti che l’Imperatore ‘abbronzato’ ha riservato all’Italia.

Pensate un po’, per la sua cena d’addio, ha invitato alla sua ‘corte’, per rallegrare i presenti, nientepopodimeno che il meglio della nostra arte istrionesca: i due giullari più famosi d’Italia Matteo Renzi e Roberto Benigni.

Queste sì che sono soddisfazioni !!! Ma continuiamo ad immergerci nella lettura di altri articoli.

Da un editoriale pubblicato su www.politicamentecorretto.com, dell’avv. Salvatore Viglia, veniamo a conoscenza della crisi di consensi che sembra attanagliare il Maie il partito fondato dall’on. Ricardo Merlo in Sud America.

Grazie ad una coalizione elettorale con la Lista Monti, alle passate elezioni del 2013, ha goduto di un attimo di notorietà, e purtroppo i tentativi di sfondare sia negli USA che in Europa non hanno sortito i risultati che speravano.

La tenacia nel voler conservare, a tutti costi, la poltrona tanto ‘faticosamente’ conquistata, ha portato l’on. Merlo ad allacciare nuove alleanze.

Si sa che quando di mezzo ci sono i propri interessi si è sempre pronti a fare patti anche con il Diavolo.

Il Diavolo in questo caso risponde al nome di Denis Verdini, il controverso Senatore che ha traghettato allegramente attraverso diversi partiti dell’arco costituzionale, collezionando anche diversi rinvii a giudizio per corruzione, truffa, bancarotta e altro.

Cosucce……. In comune Merlo e Verdini hanno l’appellativo di ‘Missionari’, nel senso che sono sempre in missione e raramente presenti in aula.

No problem, gli Italiani pagano anche per le loro ‘vacanze’.

ricardo merlo maie

Ricardo Merlo del MAIE

Finchè c’è vita c’è speranza, recitava un vecchio detto, e di speranza sembra averne ancora tanta Augusto Sorriso (coordinatore per il Maie in Nord America) che in un intervista rilasciata ad “Italia Chiama Italia” recita così: “Senza il Maie nessuna speranza”.

Evidentemente non conosce l’altro detto popolare che dice: “Chi di speranza vive, disperato muore”.

Dopo ben quattro tentativi falliti, ancora sogna di poter, un giorno, posare il suo deretano su di una mitica poltrona parlamentare.

Nel frattempo si diverte a sfogare la sua rabbia repressa inveendo contro quella che, a suo dire, sarebbe la responsabile della sua mancata elezione: l’on. Fucsia Nissoli.

——————————–

Riferimento giornalistico ad articolo di Franco Corrado pubblicato nel mese di giugno 2017 sul Sito Web www.politicamentecorretto.com